Comunicato stampa

Il Teatro di Dario Fo torna su Rai Uno: CHE STUPENDO GRAN FINALE DI SPETTACOLO!

RAI1: DARIO FO, CHE STUPENDO GRAN FINALE DI SPETTACOLO

“Che stupendo gran finale di spettacolo, su Raiuno, la prima rete prima serata! Non ce l'aspettavamo tutti noi della comune, cioè della compagnia che ha realizzato "Lu Santi Jullare Francesco" insieme alla Rai. Miracolo! Abbiamo superato qualsiasi previsione festosa. Per questa ragione applaudiamo soprattutto a coloro che ci hanno dato fiducia e hanno pure rischiato di persona nel farlo! Applaudiamo ancora non solo i tecnici di Napoli, dove abbiamo messo in scena la giullarata di Francesco, ma battiamo le mani e mandiamo grida di gioia ringraziando i dirigenti di Raiuno, che hanno avuto pure l'ardire di accettare e condividere il discorso che si realizzava in questa messa in onda. Vorremmo tutti noi far festa con Felice Cappa regista e Gianmarco Mazzi che con Jacopo Fo hanno creduto e gestito questa storia impossibile senza mai cedere all'angoscia di non riuscire a portarla a compimento. Un grande abbraccio a tutti.”

Dario Fo

23/6/2014 - Ufficio Stampa Rai 

 

Dai Social Network: Abbiamo superato il 10% di share! Grazie a tutti!!! #DarioFo #raiuno #Francesco

 

DATI UFFICIALI ASCOLTI DOMENICA 22/06/2014  CLICCA QUI 

Il teatro di Dario Fo e Franca Rame torna in Rai dopo 7 anni in prima serata su RAI 1 

PER RIVEDERE LA TRASMISSIONE IN STREAMING ONLINE CLICCA QUI

(disponibile per 7 giorni su RaiReplay.tv)


Domenica 22 giugno 2014 alle ore 21.25, Dario Fo torna a recitare in prima serata su RAIUNO “Francesco”.

Domenica 22 giugno sei con noi?

Domenica 22 giugno sei con noi?

È stata dura, ma dopo sette anni di porte sbattute in faccia e di funzionari che sparivano dopo il primo incontro, finalmente siamo riusciti a riportare Dario in televisione, con lo spettacolo Francesco, lu Santo jullare, domenica 22 giugno, alle ore 21.25 su Rai1, una prima serata, di respiro culturale nel bel mezzo dell’orgia del calcio mundial. 
Dario ha riscritto in una lingua più accessibile, ma sempre mirabolante, il testo sulla vita del Santo; le riprese sono state effettuate negli studi Rai di Napoli, con la partecipazione di un pubblico grandioso ed entusiasta: mille persone a sera per 3 sere consecutive. Ed è stata veramente un’interpretazione grande! E di notevole attualità, visto che Papa Francesco, proprio rifacendosi alla vita del Santo e al suo spirito rivoluzionario, sta concretamente rinnovando la Chiesa, cacciando i mercanti dal tempio e chiedendo ai cristiani di aprire il loro cuore all’amore, alla solidarietà e alla tolleranza.
Il ritorno di Dario sulla Rai è un evento per chi lo ama e per chi ama il teatro. Da molti anni si è valutato che il teatro non potesse andare più in onda in prima serata, per ragioni di audience… Complici i sistemi di rilevamento che non vedono una parte del pubblico (i diversi… noi…), si è rinunciato a offrire una delle forme di arte più potenti agli occhi e alle orecchie dei teledipendenti.
Quindi è in ballo una scommessa, tra chi pensa che lo spettacolo raccoglierà una misera percentuale della platea televisiva e chi come noi è convinto che si possa ottenere un risultato in termini di puri ascolti comunque più alto.
Ed è chiaro che se riusciremo a portare davanti alla tv un gran numero di persone otterremo la possibilità di far trasmettere sui canali Rai anche gli altri spettacoli che in questi sette anni Dario e Franca hanno registrato (a loro spese) e che sono ancora nei cassetti…
E inedite sono restate anche decine di lezioni di Dario e Franca sul teatro e una eccezionale storia d’Italia degli ultimi 50 anni raccontata da chi l’ha vista da un palcoscenico montato in una casa del popolo, una fabbrica occupata, una piazza gremita di persone e striscioni di protesta…
Quindi se vuoi darci una mano fai sapere ai tuoi amici che Dario sarà in tv. E guarda la trasmissione da un computer. Così si vede che la stai guardando e freghiamo l’Auditel che non ci rileva! Se un milione di computer si collegheranno non ci saranno dubbi sul fatto che il teatro ha diritto di esistere in televisione.

Grazie dell’ascolto.

Aggiungo solo una nota sulla follia del mondo…
Vi ricordate perché Dario e Franca vennero cacciati per l’ennesima volta dalla Rai?
La colpa imperdonabile fu quella di aver proposto uno spettacolo nel quale si sosteneva che il grande Giotto non era l’autore dei dipinti della basilica superiore di Assisi.
Al vescovo dava fastidio che si affermasse un’idea che peraltro era condivisa pure dagli stessi frati francescani di Assisi!
Meno male che questi 7 anni di censura inflitti a Dario Fo, colpevole di lesa maestà pittorica (!!!), sono finiti!

Jacopo Fo

 

 


Appuntamenti a teatro con Dario Fo

PER CONOSCERE TUTTI I PROSSIMI APPUNTAMENTI E LE DATE DEGLI ALTRI SPETTACOLI CON DARIO FO CLICCA QUI

 

IN FUGA DAL SENATO: "Franca, la donna con la quale ho trascorso quasi tutta la mia vita e che da qualche mese mi ha lasciato, ha detto e ripetuto, nei suoi scritti e negli interventi sia in teatro che in dibattiti pubblici, che noi stiamo vivendo in una società il cui programma fondamentale è: disinformare. Cioè attraverso la gran parte degli interventi televisivi, radiofonici, giornalistici, arrivare a ubriacare un pubblico a forza di fandonie e notizie scandalistiche ad effetto per giungere a ipnotizzare la gente dentro una caterva di interventi banali, vuoti di ogni valore culturale e soprattutto manipolati, cioè falsi. Perciò Franca ha voluto lasciare soprattutto ai giovani e in particolare alle donne questo scritto, frutto di un'esperienza che parte dalla sua giovinezza, dalle lotte sociali, gli interventi contro lo sfruttamento del lavoro spesso mafioso, contro le guerre di conquista camuffate da battaglie per la pace ma tempestate di cadaveri... Fino alla sua ultima esperienza, quella in Senato, e alle sue sofferte dimissioni."  Dario Fo


Dario Fo recita 'Papa Francesco' all'Arena di Verona 2014

 

Il video dell'evento "Arena di Verona 2014 - Lo spettacolo sta per iniziare" è disponibile per 7 giorni su Rai Replay - L'intervento di Dario Fo è dal minuto 58. (per vedere il video clicca qui)

1/06/2014 - Questa sera in diretta su RaiUno in prima serata, all'interno dello spettacolo 'Arena di Verona 2014', Dario Fo reciterà un'anteprima di "Papa Francesco". Oltre al pubblico da casa, più di 13mila persone attese in Arena assisteranno all'anticipazione del nuovo lavoro teatrale di Fo, che verrà trasmesso integralmente da RaiUno domenica 22 giugno in prima serata.
"Vi dirò la verità -recita una parte del testo di Dario Fo- in un primo tempo non pensavo di inserire Papa Bergoglio in questa rappresentazione con tanta evidenza. Ma alcuni spietati commenti che ho sentito fare su di lui recentemente da intellettuali con la I maiuscola mi hanno indignato fortemente. Notate bene, è risaputo, io sono ateo, marxista, leninista e seguace di Darwin. E ora, qui, mi trovo paradossalmente a difendere il rappresentante massimo della chiesa cattolica, apostolica e romana nel mondo...''.

Fonte: Adnkronos

 

 

 

 

 


Dario Fo inaugura a Nepi il 21 giugno la stagione borgiana 2014 con la prima nazionale de "La figlia del papa"

 

 

Lo spettacolo, che mette in scena la storia raccontata nel libro edito da Chiarelettere, avverrà in uno scenario tra i più adatti a rievocare la figura di Lucrezia Borgia: il cortile della Rocca che suo padre Rodrigo, cardinale, fece costruire su resti romani e le donò dopo essere diventato papa Alessandro VI.

In questo castello Lucrezia si rifugiò per oltre tre mesi con la sua corte nel 1500, dopo l'assassinio, da parte del fratello Cesare, di suo marito Alfonso d'Aragona. E' il padre a esortarla - come scrive Fo - perché "con la sua corte raggiunga Nepi, feudo di cui lei è oltretutto signora, dove l'aria e l'ambiente le saranno di sicuro giovamento. In mezzo a tanto marasma il bimbo (che ha due anni) cresce vispo e sempre più legato a un affetto straripante per la madre".

In quello stesso luogo che fu suo rifugio Fo comincerà a raccontare con la sua compagnia un'altra storia di Lucrezia: non più "vittima da immolare", come le avvenne dall'infanzia, ma donna-soggetto, figura importante del Rinascimento, colta, sensibile, con un profondo senso della giustizia e della difesa dei più deboli e con capacità di governo a tutt'oggi invidiabili.

La stagione borgiana, col patrocinio del Comune di Nepi, prevede, fino a fine agosto, eventi nella Rocca e in tutto il centro storico.

I biglietti dello spettacolo di Dario Fo sono già in prevendita a Nepi e su boxofficelazio.it, con posto unico a 20 euro (+ 2 diritti di prevendita).

Altre informazioni su: www.stagioneborgiana.it

 

LA FIGLIA DEL PAPA

Produzione C.T.F.R. di Dario Fo

con Dario Fo e gli attori della Compagnia Teatrale Fo Rame

Assistente alla regia Fabrizio de Giovanni

Direttore Tecnico Maria Chiara di Marco

Con la collaborazione di Sara Bellodi, Jessica Borroni, Michela Casiere, Chiara Porro, Luca Vittorio Toffolon e Jacopo Zerbo

Organizzazione di Itineraria Teatro

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI CLICCA QUI


Dario Fo protagonista della prima puntata di "COLPO DI SCENA" in onda domenica 1 giugno 2014 ore 20.20 RaiTre

COLPO DI SCENA


Otto grandi attori della scena italiana si raccontano

PRIMA PUNTATA: DARIO FO

Domenica 1 giugno ore 20.20  Rai Tre

 

A partire da domenica 1º giugno su Rai Tre, in prima serata, andrà in onda ‘Colpo di scena’, programma che propone intense ed inedite monografie di otto grandi Maestri del teatro italiano che hanno attraversato la storia del nostro Paese, a cavallo tra i due secoli.

Protagonista della prima puntata, il premio Nobel Dario Fo che ha pubblicato di recente una originale rilettura della vicenda umana di Lucrezia Borgia, nel romanzo La figlia del Papa (ed. Chiarelettere), già un successo nelle librerie.

 

 

Pino Strabioli, conduttore del programma, raccoglierà le confidenze del maestro del grammelot che, ripercorrendo le tappe di una carriera lunga più di mezzo secolo, intreccerà i ricordi personali a quelli di avvenimenti storici comuni a tutti gli italiani. Dalle origini sul lago Maggiore, tra i maestri soffiatori esperti nella fabulazione, agli esordi nella Milano degli anni ’50, dall’impegno politico alla musica, dalla passione per l'arte al vuoto incolmabile lasciato dalla sua compagna di sempre, Franca Rame.

A ‘Colpo di scena’ la passione per il teatro unisce varie generazioni.

Alessandro Gassman dedicherà un pensiero a Fo e ricorderà quanto lo affascinassero da bambino i personaggi da lui interpretati in tv.

Gli allievi dell'Accademia Nazionale d’arte drammatica Silvio d'Amico si cimenteranno in un celebre brano tratto da Mistero buffo.

Il programma è di Pino Strabioli, Assunta Magistro e Fabio Masi che firma anche la regia. Il produttore esecutivo è Adriana Sodano, la cura di Lucia Madia.

 

 


Dario Fo ospite al Festival internazionale delle Letterature a Roma

Dario Fo sarà ospite alla XIII edizione del Festival internazionale delle Letterature che si svolge quest'anno in piazza del Campidoglio a Roma dal 27 maggio al 1 luglio.  Dieci serate sul tema Ognuno, ma proprio ognuno, è il centro del mondo, tratto da La provincia dell’uomo di Elias Canetti. Autori italiani e internazionali sono invitati a scrivere e a leggere dal vivo un proprio testo inedito sul tema proposto. Ogni incontro con gli autori, come è tradizione, viene arricchito dalla presenza di attori che prestano la loro interpretazione alle letture tratte dai testi e di musicisti che suonano dal vivo.

Il 19 giugno il premio Nobel Dario Fo presenterà il romanzo LA FIGLIA DEL PAPA, uscito ad aprile in libreria e pubblicato dalla casa editrice Chiare Lettere.

 

 www.festivaldelleletterature.it


Dario Fo recita a Napoli "Lu Santo Jullàre Françesco"

Nei giorni 16-18 e 20 maggio Dario Fo sarà a Napoli per recitare "Lu Santo Jullàre Françesco". E' possibile fare richiesta per partecipare allo spettacolo inviando una email a cptvnapoli@rai.it indicando nomi e cognomi dei partecipanti e numero di telefono. Lo spettacolo inizierà alle ore 21.00 ma gli interessati, muniti di prenotazione, dovranno presentarsi all'ingresso tra le ore 19.30 e le 20.00.

 

Fonte immagine